Looking For Fashion?




Borse ecosostenibili: 3 designer green da scoprire


Le borse ecosostenibili sono un must, non solo per l'estate 2020. La scelta di materiali naturali e provenienti da produttori certificati e sostenibili, la scelta di dettagli capaci di realizzare un'economia circolare, la valorizzazione dell'artigianalità e il supporto ai lavoratori con una paga equa, la promozione di territori e popolazioni… sono diverse le caratteristiche che rendono le borse ecosostenibili. 

Ecco una selezione di tre brand internazionali da conoscere assolutamente. La borsa, infatti, è l'accessorio imprescindibile per completare qualsiasi look: a secchiello o in versione zaino, a tracolla o shopping bag, pouch o tote, bauletto o postina, oppure per la sera minaudière e baguette, non c'è designer che non si sia messo alla prova con la borsa. I tre brand che vi presentiamo trasformano un oggetto bello e indispensabile in una scelta per l'ambiente, oltre che per il proprio look. 

Mati

Maria Josè Germano ha raccolto intorno a sé una community creativa che lavora perché la moda sia più circolare e sostenibile. L’utilizzo di materiali ecosostenibili permette di ridurre drasticamente l'impatto sull’ambiente: le fodere sono realizzate in cotone biologico e canapa -  una delle piante più efficienti nel convertire biossido di carbonio in ossigeno - l'ecopelle è trattata ad acqua e le tracolle sono create con un nastro realizzato con filato in poliestere riciclato.

Zoé de Huertas

Il brand Zoé de Huertas è stato lanciato all'inizio del 2020 con l'idea di creare borse in pelle chiare e pratiche con un'estetica elegante e senza tempo. Ogni borsa è realizzata a mano in un'officina a conduzione familiare a Roma, le cui conoscenze sono state tramandate di generazione in generazione, utilizzando materiali sostenibili, e imballaggi prove di plastica.  

AAKS

Akosua Afriyie-Kumi è la creatrice di AAKS, in Ghana. Il brand firma borse in raffia prodotte eticamente a mano in Ghana. È tra i brand protagonisti di Industrie Africa.