Looking For Fashion?




Eliminare il doppio mento senza chirurgia: si può?


È il cruccio di molti: il doppio mento (che poi altro non è che l’adiposità localizzata), combinata con la lassità cutanea tipica di questa zona, rende l’ovale del viso meno definito.

Le cause della sua formazione sono molteplici: non solo il sovrappeso, ma anche l’ereditarietà genetica, il fisiologico cedimento dei muscoli e dei tessuti cutanei, e la postura con il mento in basso, particolarmente diffusa con l’avvento degli smartphone, tanto da dare al collo segnato e precocemente invecchiato il nome di “tech neck”.

“Incidono sulla formazione del doppio mento anche le caratteristiche anatomico-strutturali del soggetto, caratterizzate dalle proporzioni e dalla forma del terzo inferiore del viso, mandibola e mascella, insieme alle condizioni acquisite come la postura, la masticazione, l’aumento e la diminuzione del peso”, spiega il dottor Giovanni Gallo, medico estetico.

Eliminarlo con bisturi e cannule da liposuzione non è però un’opzione che tutti sceglierebbero.

Esiste infatti un’alternativa per eliminare il doppio mento senza chirurgia: la tecnologia Onda Coolwaves, che utilizza le microonde per ridurre le adiposità locali nel corpo, ora anche al servizio della zona sotto al mento.

L’azienda fiorentina Deka, specializzata nello sviluppo di sistemi laser medicali, ha sviluppato un nuovo manipolo, Shallow, e nuove soluzioni tecnologiche per poter sfruttare il potere delle microonde anche nella zona del sottomento e ridurre così l’adiposità localizzata e la lassità cutanea.

Onda Coolwaves agisce in modo non invasivo e indolore, con recupero immediato, consentendo di ridefinire l'ovale in sole 4 sedute, della durata di 7-10 minuti, utilizzando le microonde selettive e confinate direttamente sulle cellule adipose.

Nel frattempo però, si può sempre iniziare con il mettere via lo smartphone e alzare un po’ la testa.