Looking For Fashion?




Su IGTV il Summer Rock Festival di Redemption


Non c'è estate senza musica. E nel pieno rispetto delle norme per limitare la circolazione del Covid-19, c'è chi ha deciso di puntare su un format digitale, composto da performance su IGTV. Si tratta di Redemption, il brand luxury che da sempre ha nel DNA la musica: in questa estate particolare, ha deciso di lanciare il Redemption Summer Rock Festival.

Così dal 4 agosto, ogni martedì e giovedì, alcuni talenti emergenti si esibiranno sul profilo Instagram di Redemption @redemptionofficial portando la loro musica direttamente negli schermi dei follower del brand cercando di riempire il vuoto lasciato dalla cancellazione dei principali festival musicali internazionali.

Qui sotto l'intervista a Gabriele Moratti, Direttore Creativo di Redemption, un brand nato con un’idea ben precisa, quella di conquistare nel panorama moda una propria e distinta identità, senza dimenticare la passione per la musica…

La musica come compagna di vita e di isolamento: un pensiero di Bebe Moratti in merito. 

La musica è da sempre stata parte integrante della mia vita: è la forma d’arte tramite cui riesco ad entrare in contatto con i miei sentimenti ed esprimere le mie emozioni. È una fedele compagna di vita da quando sono bambino. La musica c’era quando ho iniziato a gattonare, mentre imparavo a camminare, quando cadevo e quando ho imparato a rialzarmi. Il suono della musica, l’effetto emozionale che ha su di me e il suo messaggio costituiscono una parte fondamentale dell’ispirazione che c’è dietro il mio lavoro come Direttore Creativo di Redemption.

Come è avvenuta la selezione dei talenti per il Redemption Summer Rock Festival?

In questo momento così difficile, dove la maggior parte delle performance live sono state cancellate, abbiamo sentito il bisogno di tenere vivo il senso di comunità che la musica apporta. Ed è proprio per questo motivo che abbiamo deciso di contattare artisti di talento e creare una nostra prima versione virtuale di Summer Music Festival.

Che valore ha per Redemption la musica?

Nessun’altra forma d’arte riesce a creare un senso di comunità come può fare la musica. Lei ci avvolge e lo fa nella sua forma più nobile, chiamandoci all’azione per migliorare la società. Questo senso di comunità è quello che è alla base di Redemption, dove sentiamo come nostro dovere di promuovere un cambiamento sociale e culturale attraverso il sistema moda. Diamo molta importanza ai diritti delle persone e all’urgente bisogno di ridurre il negativo impatto ambientale causato da questa industria.

Abbiamo scoperto che hai anche una band: quando nasce e che genere fate?

Nasce circa cinque anni fa quando decisi di cominciare a scrivere le colonne sonore per le campagne di Redemption.  Dato che la musica è sempre stata fonte di ispirazione per le collezioni, mi è sembrato naturale tradurre in musica le sensazioni che provavo durante la creazione delle collezioni.  Abbiamo cominciato a suonare io e un altro chitarrista, poi abbiamo formato una band completa con basso batteria e due chitarre. 

Qual è la colonna sonora di questo 2020?

Difficile scegliere una canzone. La mia passione per la musica è alla base dell’ispirazione dello stile di Redemption, e questa non si limita ad un genere o una band in particolare. La mia passione include tutti i generi musicali, dalla musica classica al jazz, al rock e il punk al heavy